La vecchia europa ed i suoi Anticorpi

La vecchia europa ed i suoi anticorpi Dal giorno dell’attentato a Parigi è un susseguirsi di affermazioni “ Io sono Charlie ” accettabili e condivisibili fino ad un certo punto , mi spiego, molti di quelli che cavalcano l’onda mediatica , hanno poco o nulla in comune con ” Charlie ” .

Da parte di questi signori , ci sono anche stati tentativi maldestri , di pubblicare qualche vignetta , ma non quelle incriminate, suppongo, per evitare di incorrere in problemi o rischi,

bene , il direttore dice di fare la prima pagina come gli altri giornali che serve a fare i numeri (Vendere copie ) ” io sono Charlie ” ma senza esporsi troppo mi raccomando.

Bhe caro direttore , cari giornalisti , forse voi avete molto poco in comune con ” Charlie ” e soprattutto sarebbe onesto e corretto scrivere sui vostri giornali ” Io non sono Charlie “.

Non sono qui a giustificare, ne a condividere le idee e le opinioni del giornale distrutto , ma, la libertà di espressione è sacrosanta ed insopprimibile , se si ritiene in qualsivoglia circostanza di essere stati offesi si può ricorrere ai tribunali e se si ritiene di dover dissentire la stessa libertà di cui sopra ci garantisce di poter esprimere il nostro dissenso pubblicamente.

Oggi forse , ci è più chiaro, dopo le torri gemelle , dopo gli attentati di Londra , dopo Parigi , osservando quello che accade in Africa anche se sembra fare meno notizia accade ( i 2000 morti di ieri ) , nelle Filippine e ovunque operino gruppi fondamentalisti , esistono e crescono con vigore enormi cancri maligni per la nostra cività .

Non è possibile rimanere a guardare , lo stato di diritto quello democratico deve rendersi conto della minaccia e liberare i suoi anticorpi.

Siamo tutti consapevoli che una dose di male fa parte dell’umanità e che la morte è una necessità della vita , ma ovviamente in natura si fa riferimento alle cause naturali che perpetrano la stessa da milioni di anni.

Il progresso e lo sviluppo ci hanno insegnato , ad esempio nel campo della medicina che se rileviamo un cancro maligno possiamo e dobbiamo mettere in campo una serie di contromisure e strumenti :

chirugici , famacologici , psicologici per eliminarlo ,

Sicuramente sappiamo per mezzo della scienza medica che ignorarlo o essere clementi ci porterebbe ad un destino certo, il dilagare delle metastasi e conseguentemente la morte.

La situazione che il mondo occidentale vive in questo momento non è molto dissimile da quella di un paziente ( la civiltà ) che ha un cancro ( ISIS e fondamentalismo ). La nostra risposta deve essere ponderata e ferma mettendo in campo tutte le misure e le conoscenze che le permettano di rimanere sul piano della cività , non dobbiamo rendere questi soggetti dei martiri rispondendo con le stesse modalità e spostando lo scontro su un piano che non sia civile , non siamo uguali a a loro, ma egualmente non deve essere una risposta debole.

Sicuramente molti diranno che il fondamentalismo è stato usato alimentato e coltivato per combattere la Russia in Afganistan per ribaltare dei regimi, per controllare aree minerarie per destabilizzare governi , si è corretto , sono stati addestrati ed armati da noi ( noi chi ?), ma questo non è un alibi ne una motivazione che può esimerci dal prendere posizione per sopravvivere.

Molti diranno anche che al tempo delle crociate noi abbiamo distrutto e saccheggiato in nome del nostro dio , e dopo con i conquistadores in sud america ci siamo macchiati delle più atroci carneficine , si va bene è storicamente corretto , ma tralasciando che era mille anni fa , noi chi ? non io , non tu , ne il singor Rossi.

Qualcun altro dirà che sicuramente quei giovani vivono in dei ghetti senza speranze di futuro ed il degrado unito al rifiuto verso un europa che non gli offre nulla mescolato con la carenza di valori, contribuiscono a farli convertire e radicalizzare legandosi ad un ideale che li spinge a sentirsi parte di un contesto il quale li rende partecipi e coinvolti.

Bene non è una giustificazione per uccidere , non è condivisibile sentirsi partecipi dell’omicidio anche solo intellettualmente , non ti piace la Francia, l’Europa ,la cività , vuoi professare un credo che ti porta ad uccidere lapidare e torturare chi è diverso e chi non la pensa come te , sei un criminale , sei una feccia , il mio consiglio per te è l’eutanasia , in questo modo puoi liberare noi e te dalla tua malattia.

Prendiamo ad esempio Il signor rossi che vive una vita tranquilla e laboriosa comune a tutti noi , andando a lavorare amando la sua famiglia, nella sua testa, tra le mille sue preoccupazioni sicuramente non ha queella di sterminare gli infedeli islamici , di conto però esistera un signor X in Afganistan in Siria che sicuramente nella sua mente ha l’idea di distruggere e cancellare il signor Rossi dalla faccia della terra con la sua famiglia senza nemmeno conoscerlo, senza sapere chi è cosa fa ma solo perchè membro della comunità degli infedeli.

Su questo occorre riflettere , in europa e nel mondo occidentale i cattolici hanno fatto da molto tempo una riflessione sui testi sacri e hanno dato una rilettura della religione in chiave moderna sulla spinta di idee progressiste , questo consenti l’uscita dai secoli bui e un successivo sviluppo che ha portato alle odierne democrazie , l’islam questo non lo ha mai fatto , per questo oggi è urgente una rilettura del corano per capire come questo possa essere integrato in una società moderna.

Sicuramente l’uomo è cittadino del mondo , e deve avere libertà di culto di espressione di opinione e di movimento , sicuramente le nostre democrazione non sono perfette ma perfettibili come tutte le cose create dall’uomo , sicuramente possono essere migliorati le modalità e i mezzi che consentono di integrare uomini di diverse nazionalita.

A volte osservo e mi rendo conto che spesso per integrare e in nome della tolleranza inneschiamo l’effetto opposto cioè disintegriamo creando odio.

Oggi possiamo dire che non tutti i mussulmani sono attentatori , questo è ovvio ma possiamo dire con altrettanta certezza che i musulmani possono integrarsi in una moderna democrazia ?

Osserviamo quello che accade negli stati che definiamo moderatamente islamici e vicini a noi occidentali.

Osserviamo cosa accade agli omosessuali agli adulteri , a chi critica il profeta ,agli oppositori , a chi vorrebbe fare satira etc se facciamo un attimo mente locale ci rendiamo conto che queste cose non si possono integrare in una moderna democrazia e non possiamo piegare questa in nome della tolleranza alle necessità di un testo scritto molto troppo tempo fa , non voglio fare un discorso telogico non siamo qui per dichiarare chi abbia il dio più figo , ma siamo qui per affermare che in una democrazia devono esistere delle leggi che sono al di sopra delle religioni fatte a tutela dell’individuo , e in nome dell’integrazione non si possono addomesticare le leggi , nel caso si piegano le religioni , a livello concettuale è talmente ovvio e scontato che non dovremmo nemmeno stare qui a discuterne.

Adesso dobbiamo riflettere su cosa significa integrare , su come tutti abbiano il dovere di rispettare le leggi che non possono essere infrate in nome di nessun dio di nessun profeta , prima viene il diritto di tutti poi il tuo personale che eserciti a casa tua e anche qui ci sarebbe da dire sui condizionamenti che mogli e figli di questi … subiscono dentro casa..

Ora la cività la nostra per sopravvivere e migliorarsi deve liberare i suoi anticorpi .

Deve liberare i suoi anticorpi su chi arma questa gente …. chi fabbrica queste armi , chi le consegna , chi li addestra , sono necessari controlli serrati e pene esemplari non sanzioni pene esemplari per chi fabbrica e commercia armi che non possono essere tracciate .

Questo gioco di convenienza nella fabbricazione deve finire, mette a rischio la nostra cività , lo sappiamo da tempo ma ora occorre fare e fermare tutto ciò. Basta armare i ribelli in Siria che poi diventano un Califfato è vergognoso , basta armare i Nigeriani che poi sterminano interi villaggi e vergognoso, è il momento di conoscere e punire gli artefici di questa vergogna come nemici della nostra cività dello stato di diritto e di fatto alleati dei criminali perchè gli forniscono il mezzo sapendo di farlo.

Basta con questa omertà occorre stimolare le comunità musulmane ad evolversi per integrarsi nel rispetto delle regole imprescindibili osservando i diritti fondamentali dell’individuo , tutto quanto non è in linea con il rispetto di tali diritti deve essere considerato fuorilegge e non giustificato come parte di un credo una cultura o di una religione.

Non possiamo accogliere un credo fuorilegge per nessun motivo, inoltre dobbiamo mobilitare chi può all’interno delle comunità a muoversi e ad epurare quanti siano fondamentalisti , se li proteggi approvi quanto fanno , se li proteggi la pensi come loro , se li proteggi sei come loro.

Quindi dal canto nostro possiamo cominciare a stimolare , i mezzi ci sono, le comunità a fare un percorso rapido verso la democrazia , e ad isolare e distruggere queste sacche di terrorismo, facendo tutto quanto necessario in nome dell’integrazione e di un futuro che metta al primo posto la tolleranza ed il rispetto dell’individuo di qualsivolgia razza o credo, il mondo è dell’uomo e non delle religioni.

Ricordatevi che se ci fosse il califfato da noi il vostro blog non esisterebbe ne le televisioni che guardate , la radio , le minigonne , facebook , le serate in discoteca il bikini la tintarella , i pantaloni a vita bassa , la birretta , fate voi…valutate se questo è solo un modo di pensare che dobbiamo integrare….

Quirino Scaramastra

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...